Per la tua pubblicità su questo sito


Assites e Greenbuilding: una nuova occasione di approfondimento

Assites e Greenbuilding: una nuova occasione di approfondimento

Intenso e partecipato “l’Instant Show” dedicato da GreenBuilding al ruolo delle schermature solari al risparmio energetico degli edifici .

Assites ha così colto l’occasione per organizzare un momento di riflessione sulla qualità e sul ruolo che le schermature solari rivestono per una progettazione attenta la risparmio energetico ed al comfort degli edifici chiamando a dare un contributo importante relatori di chiara fama e dalla conoscenza approfondita e specialistica del tema. Ampia e qualificata la partecipazione ai lavori che ha visto presenti numerosi ospiti; tutti attenti protagonisti del settore sia come operatori sia come professionisti della progettazione.

 

Dopo l’apertura dei lavori da parte della Segreteria e di alcuni richiami forti al ruolo delle schermature, al comfort degli edifici e alla sicurezza dei professionisti coinvolti nelle installazioni - temi che Assites propone e persegue in questi mesi con particolare attenzione e determinazione – sono intervenuti il Prof. Vincenzo Corrado e l’Ing. Michele Zinzi a portare i partecipanti a misurare le prestazioni delle schermature e la loro capacità di dare corpo al risparmio energetico estivo delle schermature solari.

 

In particolare è parsa di interesse la proposta del Prof. Corrado che, studi alla mano, suggerisce metodologie analitiche volte ad identificare prima la destinazione d’uso dell’edificio e poi a misurarne l’efficacia dei sistemi di schermatura scelti con un approccio “prestazionale” e non esclusivamente prescrittivo. Una metodologia innovativa e che porta alla identificazione di un “indice di qualità del controllo solare” QCT che, sostiene il prof. Corrado “(…) vuole essere un parametro sintetico che caratterizza l’attitudine dell’involucro trasparente a fornire gli apporti solari d’inverno e a ridurli d’estate”.  Difficile dopo queste note pensare che non siano le schermature solari mobili lo schermo da considerare quale dispositivo per un miglior comfort.

 

Sempre di grande interesse l’intervento dell’Ing. Michele Zinzi di Enea che ha presentato gli sviluppi e le ragioni che stanno guidando la messa in linea della nuova versione di WinShelter software che – di fatto – è un punto di riferimento per il calcolo delle prestazioni delle schermature solari nel loro lavorare in sinergia con il sistema vetro-serramento. Tende a proiezione e dati spettrali degli schermi e dei vetri le novità che portano il Software ad essere ancor più vicino alle necessità della progettazione. Confermando ancora il ruolo e l’importanza che le ricerche e le professionalità di Enea mettono a disposizione del Paese e degli operatori di settore.

 

Enea è come noto attiva con le proprie proposte e con i propri tavoli di lavoro al servizio del Ministero dello Sviluppo Economico e fra i protagonisti di questo impegno anche l’Arch. Gaetano Fasano che, con il suo intervento, ha voluto fare il punto sui percorsi che devono portare i settori (compreso il nostro) ad aumentare e ad adeguare la propria competenza e la propria professionalità così da essere pronto a dare contributo di cultura e di capacità alle iniziative incentivanti che anche l’attuale Governo dovrà considerare alla luce dei risultati delle precedenti esperienze di incentivazione.

 

A dare una prima risposta alle diverse sollecitazioni poste dai relatori sono intervenute alcune aziende associate che hanno voluto partecipare con una loro presenza diretta ai lavori del convegno. Sono così intervenuti:

 

Il Dr. Luca Varini di Frama Spa  che ha evidenziato come la storia dell’Azienda si radichi in una tradizione industriale per produrre oggi innovazione, design e servizi che ruotano attorno al risparmio energetico ed al confort. Senza dimenticare la cura del dettaglio e la capacità di servizio e consulenza per finire con la proposta di tenda fotovoltaica “aurora”.

 

Per F.lli Giovanardi Snc il Dr. Paolo Pini che assiste con i propri consulenti i professionisti di settore e i progettisti nella valutazione e nella scelta di tessuti tecnici dalle prestazioni ottico - luminose e termiche le più differenziate così che ogni progetto sia valutato non solo per il design ma anche per gli obiettivi energetici che intende raggiungere.

 

Infine per Somfy Italia Srl il Dr. Roberto Mezzalira che ha indicato ai presenti l’importanza di considerare il comfort quale elemento caratterizzante la progettazione attenta all’utente. Un confort che deve essere capace di tenere assieme ogni aspetto prestazionale che lo compone. Una strategia progettuale che ancorata alla bioarchitettura usa le competenze e le soluzioni Somfy per coordinarne prestazioni e risultati.

 

A conclusione dei lavori si è così reso evidente come sia necessario che il settore - e la sua Associazione di riferimento - continuino a lavorare assieme perché venga riconosciuto e rafforzato il ruolo “specialistico” alle aziende impegnate nelle tende e nelle schermature solari. Uscendo definitivamente da una visione che le relega ad un ruolo marginale e quasi da sub-fornitore non specialistico. Visione ben lontana dalla realtà di un settore dalla forte e alta specializzazione.

 

Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!

Seguici anche via...

  • Rss Feed
  • Il Canale YouTube dei Progettisti