Per la tua pubblicità su questo sito


La svolta di MADE expo: biennalità, specializzazione e internazionalità

La svolta di MADE expo: biennalità, specializzazione e internazionalità

La fiera internazionale dell’architettura e dell’edilizia apre la quinta edizione (17 – 20 ottobre) con un nuovo progetto di crescita e sviluppo a sostegno dell’intero comparto delle costruzioni.

MADE expo cambia: la recente acquisizione del 100% delle quote di MADE eventi srl, la società che gestisce le attività di MADE expo, da parte di FederlegnoArredo è il primo importante passo verso una nuova strategia espositiva, una politica di rinnovamento che si basa su tre linee di azione fondamentali: biennalità, specializzazione e internazionalità.

 

Per accompagnare espositori e operatori del settore a questa svolta, già da quest’anno lo spazio espositivo di MADE expo si sviluppa in aree tematiche organizzate in momenti espositivi, iniziative collaterali, convegni e momenti di confronto destinate a fornire un panorama completo ed esaustivo delle prospettive e opportunità da cogliere oggi per affrontare il futuro delle costruzioni.

Ecosostenibilità e salvaguardia dell’ambiente, riqualificazione edilizia e messa in sicurezza del territorio, risparmio energetico, tecnologie innovative e materiali performanti. Sono questi i focus su cui punta la prossima edizione di MADE expo.

 

Spazio privilegiato per il confronto e iniziativa portante di MADE expo è il Forum della Tecnica delle Costruzioni che, giunto alla sua terza edizione, si conferma un momento di approfondimento tra associazioni di settore, università, professionisti e aziende di produzione che lavorano per la divulgazione dell’innovazione e per un’edilizia di qualità.

 

A sottolineare la centralità delle attuali necessità di ridurre emissioni e di risparmiare i consumi di energia, MADE expo propone Smart Village, un’area dedicata alle tematiche della riqualificazione energetica e del contributo che gli impianti e la domotica possono dare alla progettazione di edifici a basso impatto energetico, del ruolo dell’edificio e delle reti nelle Smart Cities del futuro.

 

Grande attenzione per l’intero comparto delle costruzioni e del cantiere e, in particolare, ai materiali per l’edilizia con MADE in Concrete e Precast Area.

 

Torna Borghi & Centri Storici, l’iniziativa dedicata ai progetti di rivalorizzazione dei piccoli centri urbani. Doveroso l’interesse dedicato alla ricostruzione del patrimonio storico e culturale dei comuni colpiti dal terremoto dello scorso maggio per continuare a tenere alta l’attenzione sulle problematiche conseguenti al sisma.

MADE expo lavora con impegno alla tematica della prevenzione sismica, attraverso il progetto del “Libretto sismico del costruito”, un documento tecnico che valuti il danno atteso dell’edificio in funzione delle sollecitazioni derivanti da eventi sismici con determinati periodi di ritorno e una proposta per attivare sistemi di certificazione degli edifici.

 

All’interno dell’area espositiva Città e Paesaggio MADE expo sviluppa i temi della riqualificazione urbana e del verde pubblico per guardare alle città del futuro, progettate e ricostruite per essere a misura d’uomo e per ridurre emissioni e consumi. Propone invece soluzioni concrete di case e strutture abitative belle da vedere e da vivere, costruite con materiali e soluzioni ecosostenibili, la mostra espositiva Green Home Design “Abitare il Presente”.

 

Il settore dell’involucro edilizio trova la sua rappresentazione in Progetto Serramento, una declinazione di eventi studiati da FederlegnoArredo, Uncsaal e PVC Forum Italia: Smart Village e Serramenti in posa 2012. L’obiettivo è offrire visibilità e opportunità commerciali ai protagonisti di questo comparto e continuare l’intensa attività di sensibilizzazione a sostegno dell’industria del serramento di qualità e della stabilizzazione delle detrazioni dedicate al settore.

 

All’interno della riorganizzazione del layout espositivo, MADE expo dedica visibilità e prospettive internazionali alle aziende del comparto architettura di interni e finiture, per le quali la manifestazione ha ideato lo spazio International & Interior Design Hub, sede anche dell’International Business Lounge, spazio deputato alle relazioni internazionali di business dove saranno ospitati 50 architetti provenienti da alcuni tra i più importanti studi di architettura degli Stati Uniti per incontrare le aziende espositrici e instaurare concreti rapporti di business.

 

Per la prima volta a MADE expo e completamente orientata alle ricerca di nuove opportunità di business è l’iniziativa Condominio APP, un momento di incontro e confronto per amministratori di condominio e aziende che si occupano di gestione e manutenzione degli edifici. Grazie alla collaborazione con UNITEL – Unione Nazionale Italiana dei Tecnici degli Enti Locali, invece, nasce Costruire Pubblico, un momento di contatto diretto e qualificato con i tecnici della pubblica amministrazione e aziende.

 

In virtù della recente alleanza strategica siglata tra Confindustria ANIE e FederlegnoArredo, a MADE expo 2012 troverà spazio anche il Salone degli Ascensori. Inoltre, nell’Area Esterna verrà dedicato uno spazio all’Area Gru e Movimento Terra.

 

In fine a MADE expo grande attenzione anche per il mondo del progetto, torna, infatti, l’appuntamento con il concorso InstantHouseTemporary Housing” .

Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!

Seguici anche via...

  • Rss Feed
  • Il Canale YouTube dei Progettisti