Per la tua pubblicità su questo sito


Installazione di sistemi domotici: responsabilità dell’installatore e del committente

Installazione di sistemi domotici: responsabilità dell’installatore e del committente

Se l’installazione di tende motorizzate (e così pure di sistemi di protezione solare), come abbiamo già visto nel precedente numero 4 del 2009, richiede, anzi impone, competenze particolari, ovvero appositamente mirate, siccome installazione chiamata ad una operatività funzionalmente in relazione con parti o componenti elettriche e/o impianto elettrico, ancor di più le impone l’installazione all’interno di un sistema domotico, stante la maggiore complessità ed articolazione tecnologica che lo caratterizza. E le impone costringendo, inevitabilmente, ad una più mirata attenzione e ad una più intensa diligenza.

Non è difficile infatti ipotizzare, anche senza particolari conoscenze tecniche, come un sistema domotico si ponga ben oltre l’alimentazione elettrica della più semplice motorizzazione di una tenda e come, di conseguenza, non possa manifestarsi negli stessi termini l’atteggiarsi del corretto operare dell’installatore e, di contro, il legittimo pretendere del committente. Ragione per cui, prima di ogni qualsiasi ragionamento in termini di responsabilità, è bene innanzitutto cercare di comprendere quale sia e dove stia la differenza tra l’impianto elettrico che alimenta e guida la motorizzazione di una tenda e il sistema domotico che guida e governa molto più di un impianto per l’automazione di una tenda.

 

Per leggere l'approfondimento completo: clicca qui

Ti potrebbe interessare anche



Commenta l'articolo per primo!

Seguici anche via...

  • Rss Feed
  • Il Canale YouTube dei Progettisti